arrow-linkcarousel-next-arrowcarousel-prev-arrowcontract-imocontract-medemail-sharefacebook-sharegaranziaglobegoogle-plus-sharelogo-beddinglogo-hildingpinterest-sharesearchslider-next-arrowslider-prev-arrowsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetwitter-share
Storie

Tempo di vacanze! Ma non per tutti…

Tempo di vacanze! Ma non per tutti…

L’estate è finalmente arrivata e ora i bambini non fanno altro che trascorrere le giornate a casa. Difficile se non impossibile svegliarli. Il caldo poi non aiuta. Al mattino, prima di andare a lavorare, li porto al piano di sopra da mia madre, limitandomi semplicemente a spostarli da un letto all’altro. Beati loro che si alzano alle 11 di mattina!

Ma forse è meglio così… altrimenti non riuscirei mai ad arrivare in orario.

Unico problemino: la nonna li vizia, come tutte le nonne del resto. Dopo la colazione - che questi principini si vedono recapitare direttamente a letto - li lascia lì a giocare sul suo materasso Anniversary. Un acquisto di cui spesso si vanta durante i pranzi di famiglia, affermando che solo ora riesce a dormire 8 ore di fila come non le capitava da tempo. Però è un piacere vederla sempre bella fresca, riposata e pimpante, che a quell’età di solito cominciano i primi acciacchi, mentre lei sta benissimo. E devo ammettere che pure i miei figli mi dicono che dalla nonna si dorme bene. Lo adorano così tanto quel letto che fino all’ora di pranzo non si muovono e restano sdraiati a giocare con le loro macchinette di legno. Il papà dopo una fiera dell’artigianato non ha resistito e le ha comprate, facendovi incidere i loro nomi: Luca e Stefano. Inutile dire che non riescono a separarsene. Ah, e si alzano solo per il pranzo e per la merenda, altrimenti penso che resterebbero a letto tutto il giorno. Mi sa che dovrò mettere qualche regola in questa casa.

Li invidio? Ovvio! Nessuna sveglia, colazione a letto, giochi, pranzo e merenda stellati (si sa che la nonna cucina da Dio), come potrei non invidiarli?! Praticamente vivono in un hotel a cinque stelle.

Nel mondo dei sogni dovrei chiedere a mia madre se posso anch’io dormire da lei su quel meraviglioso materasso a molle suddiviso in 7 zone differenziate per dare il sostegno ideale a tutte le parti del corpo e la superficie in Elasgum che contribuisce alla sensazione di comfort… più ci penso e più mi viene voglia di dormire!

Si vede che le ferie si stanno avvicinando, non vedo l’ora. Avrei bisogno di riposare per un mese intero. E quasi quasi potrei passare le vacanze da mia madre, a letto tutto il giorno, come Luca e Stefano. Chissà che direbbe mio marito…

--

Contributo da: Serena, mamma di Luca e Stefano, ogni mattina lascia i figli dalla nonna che abita al piano di sopra. Il letto Anniversary Sistem fa loro compagnia durante le lunghe giornate estive durante le quali non ci sono sveglie né orari per restare a letto.

Top