arrow-linkcarousel-next-arrowcarousel-prev-arrowcontract-imocontract-medemail-sharefacebook-sharegaranziaglobegoogle-plus-sharelogo-beddinglogo-hildingpinterest-sharesearchslider-next-arrowslider-prev-arrowsocial-facebooksocial-feedsocial-flickrsocial-google-plussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubetwitter-share
Bedding experience

Dormire senza cuscino o col cuscino?

Dormire senza cuscino o col cuscino?

Tra le varie decisioni che prendiamo nella scelta del sistema di riposo più adatto a noi, spesso trascuriamo un elemento fondamentale: il cuscino.

Molti addirittura dormono senza cuscino e questo spiega perché si tenda spesso a sottovalutare benefici che i diversi guanciali offrono.

In commercio esistono numerose tipologie di guanciali e non è sempre facile capire come orientarsi nella scelta. Il nostro consiglio è quello di rivolgersi ai consigli di un rivenditore, in modo che possa studiare una soluzione su misura per le vostre esigenze. Ad ogni modo, i guanciali possono essere suddivisi in queste categorie:

Guanciali in Gel

I cuscini in gel, grazie alla loro composizione, distribuiscono in maniera tridimensionale l’anatomia del capo, alleviando le pressioni delle vertebre cervicali per un relax impareggiabile. Un guanciale in gel, inoltre, è ideale per chi ama un cuscino sempre fresco ed asciutto.

Consigliamo questo tipo di guanciale a chi è molto caloroso ed ama un sostegno modellabile. Se ti riconosci in questa descrizione, un cuscino in gel può essere la soluzione che fa per te.

Guarda la linea di guanciali in gel Innogel™ di Bedding.

Guanciali in Memory

Un’altra tipologia di materiale che mette d’accordo un po’ tutte le esigenze è senza dubbio il MemoryBed. La struttura in MemoryBed termosensibile si modella perfettamente alla conformazione della testa e delle vertebre cervicali, permettendo a collo e spalle di rilassarsi completamente senza creare zone di compressione. Il risultato è una sensazione di estrema accoglienza e leggerezza.

I guanciali in MemoryBed di Bedding hanno inoltre una speciale lavorazione a fori passanti, che garantisce una perfetta aerazione e un salutare microclima.

Guarda la linea di guanciali in Memory di Bedding.

Guanciali in Lattice

Naturalmente pura, traspirante, antibatterica e igienica, la schiuma di lattice conferisce ai guanciali straordinarie caratteristiche di elasticità, resistenza e indeformabilità che garantiscono al corpo una corretta posizione e un supporto confortevole durante il sonno.

Perfetti per chi cerca un sostegno equilibrato e non esagerato.

Guarda la linea di guanciali in lattice di Bedding.

Guanciali in Piuma d'oca

Un grande classico! I cuscini in piuma d’oca sono i cuscini soffici e morbidi per eccellenza, quelli a cui probabilmente la maggioranza della gente è abituata.

La piuma d'oca respira ed é naturale. È un isolante termico eccezionale: mantiene costante la temperatura e permette la traspirazione. I cuscini in piuma d'oca sono inoltre anallergici e igienici.

Guarda la linea di guanciali in piuma d’oca di Bedding.

Guanciale cervicale, Anatomico o Saponetta?

Una volta scelta la composizione ideale del proprio guanciale, conviene scegliere un guanciale cervicale oppure la classica saponetta?

Le collezioni di guanciali Bedding offrono queste varianti.

Chiaramente la versione cervicale è consigliata per chi necessita di maggior sostegno: la forma ergonomica risponde alle sollecitazioni del capo, riempiendo la curva naturale tra collo e spalle e assicura l’allineamento delle vertebre.

Il guanciale anatomico, come la versione cervicale, presenta una speciale sagomatura che si adatta perfettamente alle caratteristiche anatomiche individuali. In aggiunta, prevede uno spazio specifico dedicato all’accoglienza del collo. La minore pressione dei capillari nelle zone più delicate permette lo scarico della tensione muscolare, per garantire un massimo comfort.

Una classica saponetta, invece, va benissimo per chi non ha particolari esigenze di sostegno, dettate da problemi posturali o dolori cervicali.

Ma possiamo fare una distinzione anche sulla base della posizione che assumete durante il sonno. Ecco cosa consigliamo:

Per chi dorme su un fianco o supino: guanciali cervicali.
Per chi dorme su un fianco o sul dorso: guanciali anatomici.
Per chi dorme sul dorso o sul ventre: guanciali a saponetta.


E per chi dorme senza cuscino?

Non è infrequente trovare chi dorme senza cuscino, come anche chi dorme con doppio cuscino. Sono abitudini salutari oppure no?

Si sente spesso che dormire senza cuscino fa bene alla schiena e alla cervicale, ma occorre ricordare che non esistono studi medici di rilevanza scientifica in merito: ogni scelta va ponderata in base al singolo individuo.

Per contro, solitamente dormire con il cuscino è considerato generalmente più confortevole.

L’elemento più importante è sempre e comunque la qualità del riposo. Se dormire senza cuscino (o con doppio cuscino) è la soluzione migliore per la qualità del vostro sonno, allora è bene mantenerla.

Se invece la qualità del riposo non vi soddisfa e spesso vi svegliate con dolori cervicali, molto probabilmente il problema è la qualità del cuscino (o l’assenza dello stesso), in rapporto alle posizioni che assumete durante il sonno.

Quindi quale guanciale scegliere?

Molti pensano che un "guanciale vale l'altro" e che possa essere ininfluente sul nostro sonno. Qui è l'errore. Il guanciale che può essere in piuma, in lattice o in altri materiali dalla forma classica, anatomica o cervicale può regalarvi sonni perfetti. La scelta può sembrare articolata ma se vi affiderete alla consulenza di esperti troverete la giusta soluzione.

Bisogna considerare diversi elementi, primo fra tutti la posizione che si assume durante la notte. Se avete dubbi e siete curiosi di saperne di più rivolgetevi al nostro rivenditore di fiducia più vicino. Vi fornirà chiarimenti e chissà magari sarà l'occasione giusta per regalarvi il "vostro guanciale ideale".

 

Top